Massimo Gualberti © 2019 - Vietata la copia

Turismo

Il è destinato a divenire sempre più la maggior risorsa della nostra economia e su di esso, dopo le importanti infrastrutture che sono state realizzate negli anni dell’Amministrazione Richeri, occorrerà focalizzare l’attenzione ed i necessari investimenti per dare slancio e competitività a tutta la nostra Città. Si dovrà quindi procedere a:

  • Evoluzione del Comitato Locale per il Turismo verso un efficace strumento consultivo e propositivo per tutti gli aspetti turisticamente rilevanti, con una partecipazione alla redazione del Programma Triennale delle Opere Pubbliche, alla determinazione di aliquote e tariffe ed in generale alle politiche di bilancio.     
  • Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale, con lo sviluppo di applicazioni compatibili con piattaforme Android e IOS, che permetta la realizzazione di una guida virtuale della Città, con contenuti integrati relativi all’ospitalità, al commercio, alla somministrazione e ristorazione, alle emergenze storico-monumentali, agli eventi, ai punti di interesse e a quanto turisticamente rilevante. Il naturale complemento dovrà essere una carta virtuale dell’entroterra, con contenuti estesi alla rete sentieristica, alle pareti di arrampicata, ai single tracks, agli itinerari cicloturistici, alle ippovie, alle “strade del gusto” e a quanto si riterrà rilevante in termini di fruizione turistica.                                       
  • Attività di promozione territoriale con la creazione, in collaborazione  con le realtà economiche ed associative del territorio, di una serie di attività che comprendano percorsi enogastronomici, ambientali e storico-culturali. L’organizzazione di specifici prodotti dovrà costituire un importante veicolo di incoming per il turismo internazionale e crocieristico.
  • Collaborazione attiva tra i vari soggetti pubblici e privati operanti sul territorio, al fine di garantire un’offerta turistica di qualità, finalizzata ad una moderna e reale cultura dell’accoglienza;
  • Sostegno economico e logistico alle molteplici e varie iniziative culturali e sportive, che da tempo rappresentano uno dei più efficaci strumenti per la promozione territoriale;
  • Maggiore attenzione alle esigenze delle attività turistico – ricettive, con attenzione anche alle nuove forme di ospitalità, per giungere ad un efficiente sistema di ospitalità da promuoversi come un’unica grande azienda dell’accoglienza, in grado di offrire le risposte più indicate alle diverse esigenze turistiche;
  • Incentivazione di politiche di coordinamento turistico-economico con i Comuni adiacenti, sulla scorta della positiva esperienza del Progetto Quattro Borghi, con la contestuale individuazione di una specifica figura per il reperimento di fondi regionali, statali ed europei, da destinare alla promozione territoriale, allo sviluppo delle infrastrutture, al miglioramento e riqualificazione delle strutture ricettive, agli investimenti per le attività produttive;
  • Investimenti per la valorizzazione dell’entroterra, in particolare delle eccellenze naturalistiche, paesaggistiche e sportive;
  • Maggiori investimenti per favorire il decoro urbano;
  • Potenziamento dell’Ufficio Turismo, da intendersi quale “portale” fisico del Territorio, dei suoi prodotti, delle sue bellezze e dei suoi eventi;
  • Creazione di una rete tra gli Uffici turistici dei Comuni del Comprensorio;
  • Realizzazione di un’unica piattaforma di pianificazione, promozione ed informazione degli eventi, con un’area riservata per operatori ed associazioni che dovranno poter direttamente “prenotare” le date degli eventi, ad evitare inutili sovrapposizioni;
  • Definizione di una “rete” di trasporto pubblico, con rimodulazione delle corse del Trasporto Pubblico Locale e creazione di specifici servizi navetta, onde favorire l’accesso alle opportunità turistiche del territorio, in particolare legate a , e l’Altopiano delle Manie. Compatibilmente con le risorse disponibili lo sviluppo di una “applicazione” potrebbe rendere ulteriormente disponibile la “mobilità urbana” attraverso l’indicazione delle fermate più vicine, di orari e destinazioni.
  • Installazione di una serie di web cam affinchè il turista possa in tempo reale valutare le reali condizioni meteo e promozione di un bollettino meteo locale, per propria natura più aderente alle reali condizioni, in grado di scongiurare i messaggi spesso terroristici di siti meteo “acchiappa click” o  talmente grossolani da offrire previsioni meteo altamente inattendibili. Il “meteo” locale, di provata serietà, dovrà essere promosso attraverso tutti i siti web in qualche modo legati al territorio, in particolare dei siti istituzionali e delle attività ricettive.
  • Stampa, attraverso l’impiego di risorse pubbliche e private, anche in collaborazione con i Comuni del Comprensorio,  di aggiornato materiale informativo, con indicazione dei principali luoghi di interesse;
  • Valorizzazione del Museo Archeologico del Finale e del Museo Diffuso, con la promozione di iniziative specificamente rivolte al turismo culturale, con una particolare attenzione alle positive interazioni con il turismo escursionistico ed enogastronomico ;
  • Creazione di un “Laboratorio Medievale” nell’ambito dei tre principali “Castelli”, dove il profilo eminentemente culturale possa fondersi con aspetti ludici e promozionali, garantendo verosimilmente nuovi ed autonomi flussi turistici, oltre ad interessanti prospettive occupazionali;
  • Favorire, in particolare durante la stagione estiva, le iniziative rivolte ai giovani, attuando una collaborazione con gli esercenti delle attività commerciali e turistiche, attraverso una razionale riconsiderazione dei relativi Regolamenti Comunali, in armonia con la normativa regionale e nazionale di riferimento.
  • Realizzazione, in particolare durante il periodo estivo e le principali festività, di un’organizzata attività di animazione, che metta in rete tutte le iniziative pubbliche e private rivolte al turismo delle famiglie.
Aiutaci e condividi questa pagina