Massimo Gualberti © 2019 - Vietata la copia
Trasporto Pubblico

Trasporto Pubblico

Il tema del pubblico a Finale Ligure è e deve essere degno di grande attenzione.
In primis, per la conformazione di Finale, composta non solo dai rioni a mare, ma anche dalle Frazioni nell’entroterra.
In secondo luogo, per gli istituti scolastici che attraggono a Finale centinaia di studenti dalle Frazioni.
Infine, per il grosso supporto al turismo. Una località balneare facilmente accessibile tramite i mezzi è sicuramente più appetibile. Scorgendo sul sito del trasporto locale e avendo un minimo di dimestichezza sugli orari scolastici, la situazione appare tuttavia sconcertante.

Quasi tutte le Frazioni sono sprovviste di corse in orario utile o per l’inizio delle lezioni o per il ritorno a casa. Delle due, l’una: o si dipende dai genitori, o da terzi, o si viene giustificati per l’entrata /uscita fuori orario. Nessuna di queste soluzioni appare praticabile. L’ultima, in particolar modo, viola ogni base del diritto all’istruzione dello studente.

Il caso di Gorra

Da quest’anno è stata istituita una corsa ad hoc mattutina per gli studenti, ma manca ancora quella di ritorno. Chi non ha la fortuna di avere genitori o amici che possano muoversi liberamente, o un mezzo proprio, rimane a zonzo fino alle 16.20. È una situazione che non può essere tollerata.
Una cittadina deve garantire un servizio di trasporto pubblico efficace ed efficiente.
Mantenere Frazioni prive di corse in orari scolastici e lavorativi contribuisce allo spopolamento dei piccoli centri abitati.
Un sistema di trasporto pubblico efficiente, per contro, consentirebbe anche la riduzione dei consumi e dell’inquinamento, consentendo la fruizione del servizio a studenti e lavoratori in sostituzione di mezzi propri.
La lista Gualberti si pone come obiettivo quello di andare a fondo a questo problema e trovare una soluzione.
Chiedere l’istituzione di corse ad hoc, come è già stato fatto, sicuramente sarebbe la via più facile ma anche quella più dispendiosa. Chiedere invece un confronto con i vertici del servizio per verificare quali corse siano effettivamente fruite (alcune restano totalmente deserte) per mutuarle con orari compatibili con le scuole e con i servizi turistici è un modo per affrontare e risolvere il problema.
Per gli utenti ultrasessantacinquenni potrà essere preso in considerazione un servizio di trasporto pubblico “a chiamata”, che possa consentire una razionalizzazione del servizio di linea, senza ricadute per gli abituali fruitori del servizio.
Da anni un servizio analogo, denominato “ ”, viene offerto nel territorio nel Comune di Pietra Ligure ed è fruibile attraverso una semplice chiamata ad un numero verde attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, comunicando orario, luogo di partenza e luogo di arrivo del viaggio.
La prenotazione è necessaria per la pianificazione delle corse da parte dei vettori, in modo tale da conciliare le esigenze di andata e ritorno dei richiedenti.
A Pietra Ligure il servizio di trasporto con “ Drin Bus” è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 19, e il costo del biglietto è di € 3,00 a corsa.

Aiutaci e condividi questa pagina